Il progetto Winmor

  • Stampa

 

Il nostro Presidente Luciano IKØOXK, da diverso tempo, è alle prese con il protocollo WINMOR. (WINlink Message Over Radio)
In pratica, utilizzando questo protocollo implementato in un programma per PC, riesce ad inviare e-mail pur non avendo, sia lui che il suo corrispondente, la connessone ad internet.

Vediamo come funziona: per prima cosa si usano le bande HF con una banda passante tra 200 e 2Khz, è usata la modulazione OFDM (Orthogonal Frequency Division Multiplexing) quindi ci sono varie portanti ortogonali (parallele) tra loro, e come TNC è usata la scheda audio di un PC.
Sito di Riferimento.
L'hardware necessario per questa sperimentazione è: PC CON XP (o superiori) con a bordo installato il service pack 2 (o superiori) e il framework.net.
Il programma RMS Express Setup (Radio Mail Server) (scaricabile dal sito winlink.org) e l'interfaccia RADIO-scheda audio PC (praticamente la stessa per il PSK31) ed il cavo che permette di collegare la radio al PC per il controllo delle modalità operative (cavo CAT). Lanciando il programma RMS Express Setup, bisognarà configurarlo a dovere con Callsign, locator, e tipo di stazione (radioamatore fisso, mobile o marittimo). Alla fine il programma creerà un indirizzo email del tipo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per inviare o ricevere una email ci si dovrà collegare con un Server (un'altro radioamatore più attrezzato), la lista dei quali è sul sito di winlink che la inoltra o direttamente al destinatario o ad un'altro server.
Questo sistema è di gran lunga più efficiente del PACTOR, che tra l'altro utilizza la larghezza di banda di un canale in fonia, se non altro per la stretta banda passante che se anche non è quella del PSK31, può usare lo stesso potenze modeste.
In realtà Winmor non è l'unico sistema che permette l'invio di email via radio, un'altro interessante sistema è PSK Mail Server , che tra l'altro permette anche di visualizzare, solo in modalità testo, anche pagine web. Ma WINMOR è molto più semplice da usare: non ha bisogno di cervellotiche configurazioni e già dispone di un nutrito gruppo si server sparsi sul tutto il pianeta.
Attualmente la sezione dispone di un server WINMOR installato con la corale disponibilità di diversi radioamatori come Salvatore IKØATK che ha messo a disposizione un RTX, Alberto IKØTUG che ha donato le batterie tampone per rendere il sistema no-break, Antonio IZØIXN che ha messo a disposizione locali, corrente elettrica, connessione ADSL e antenne, Franco IKØWHN che ha messo a disposizione 2 palmari ed un veicolare, Angelo IZØENB che ha curato la logistica, Alfredo IZØEND che ha progettato e costruito un telecomando DTMF per controllare a distanza il server Winmor, Franco IØ711RM che si è dimostrato un ottimo consulente software ed ovviamente Luciano IKØOXK, che con la sua tenacità, disponibilità e competenza, ha permesso alla nostra sezione di installare questo server.
Il nostro Presidente IKØOXK, Luciano si renderà disponibile per le prime necessità di chi volessere iniziare con questa sperimentazione.
A seguito di una delibera del Comitato Regionale Lazio del 9 luglio 2011, tutte le relative Sezioni ARI sono state invitate a contribuire volontariamente con qualunque mezzo al progetto WinMor.
La sezione ARI Colli Albani, tramite il suo Presidente Giorgio IWØDAQ, ma messo a disposizione un contributo in danaro.
Attualmente il nostro server è operativo 24H cosa che lo rende molto affidabile e dall'analisi dei log è il primo server Winmor d'Europa, ma analizzando a fondo i listati potrebbe essere il primo del mondo.
Per analizzare il traffico che attraversa il server, andare su www.winlink.org , poi puntare su IKØOXK-5 selezionando il quale si visualizza il numero dei messaggi del corrente mese e quelli del mese precedente nel fomato [YYYYMM].
Per avere un confronto con le altre stazioni si deve cliccare sopra ad ognuna e verificare i messaggi passati nelle varie stazioni RMS EXPRES/WINMOR che operano in 40 metri
Notare che sino ad oggi 6 ottobre 2011 IKØOXK-5 è l'unica stazione italiana attiva!

La galleria di foto mostrano il PC usato come server, il relativo gruppo di continuità , Il ricetrasmettitore , un Kenwood TS50, l'accordatore, il wattmetro, e l'interfaccia DTMF collegata al VHF necessaria a telecomandare il server e la webcam collegata con Skype per visualizzare il display del trasmettitore e il wattmetro da una postazione remota, ed infine nell'ultima slide l'antenna dell' RTX.